Search

Displaying 1 - 30 of 41 results
Thursday, January 30, 2014
Questo video scaricabile contiene spezzoni delle testimonianze di sopravvissuti ebrei nati e cresciuti nella città polacca di Oświęcim, dove i nazisti tedeschi crearono l’infame sistema dei campi di Auschwitz.
Thursday, January 30, 2014
L'esistenza della città risale al XII secolo. Dopo la spartizione della Polonia nel 1772, la città fu annessa all'impero asburgico austriaco, tornando al governo polacco solo dopo la prima guerra mondiale. Durante quel periodo, Oświęcim divenne un centro industriale e un importante nodo ferroviario. Popolazione ebraica nel 1921: 4.950. Alla vigilia della seconda guerra mondiale c'erano circa 8.000 ebrei in città, oltre metà della popolazione. Oświęcim fu occupata subito dopo l'inizio della seconda guerra mondiale. Nell'ottobre 1939 fu annessa Grande Germania.
Tuesday, March 18, 2014
Italian television coverage (RAI) of the launch of a new collection at the Archivio Centrale dello Stato (Central State Archives) containing Italian-language testimonies from the USC Shoah Foundation's Visual History Archive. The Institute's Managing Directory, Kim Simon, was also interviewed for the piece. In Italian with English subtitles.
Tuesday, March 18, 2014
Wednesday, June 4, 2014
Durante la rivolta, Miezyslaw si trovava fuori dal ghetto sotto falsa identità, nell’orfanotrofio fondato da Janusz Korczak, e dalla terrazza più alta vedeva gli incendi che divampavano in seguito ai combattimenti. Dai compagni più grandi aveva saputo che Armia Krajowa (Esercito Nazionale), il principale movimento di resistenza in Polonia, aveva fornito armi ai combattenti del ghetto attraverso i canali sotterranei della rete fognaria.
Wednesday, June 4, 2014
Alla fine di gennaio 1944, Arminio, insieme ad altri prigionieri, viene trasferito da Auschwitz II-Birkenau a Warschau[1], nel campo di concentramento sorto sulle rovine del ghetto di Varsavia. Il lavoro consiste nel recupero di tutto il materiale ancora utilizzabile. Con un piccolo gruppo di italiani, ha il compito di recuperare i mattoni delle case distrutte, pulirli, ammassarli in grandi blocchi che i tedeschi rivendono poi ai contadini del luogo.
Wednesday, June 4, 2014
Nell’inverno del 1940, Alice con le sue zie è costretta ad andare a vivere nella zona di Varsavia destinata al ghetto. Descrive l’alto muro che lo circondava e che passava all’interno degli stabili separando la facciata, che rimaneva nel ghetto, dall’altra parte sul cortile, che ne veniva tagliata fuori. Grazie all’aiuto di un prelato, Alice insieme alle due zie scavalcheranno il muro da un cortile, per fuggire dal ghetto. Alice ricorda anche come molte persone abbiano gioito per la distruzione totale del ghetto, seguita alla rivolta.
Wednesday, June 4, 2014
Questa risorsa è dedicata al settantesimo anniversario della rivolta del ghetto di Varsavia e rende omaggio ai sopravvissuti e ai testimoni di tale evento.
Wednesday, June 4, 2014
Nedo FianoSesso: Maschile Data di nascita: 22/ 04 /1925Città di nascita: Firenze, ItaliaGhetto/i:Campo/i: Fossoli (Italia : Campo di concentramento); Auschwitz II-Birkenau (Polonia : campo di sterminio); Buchenwald (Germania campo di concentramento)
Wednesday, June 4, 2014
Sesso: MaschileData di nascita: 26 Gennaio 1933Città di nascita: Roma, ItaliaGhetto/i:Campo/i:
Wednesday, June 4, 2014
Sesso: MaschileData di nascita: 26/ 04 /1925Città di nascita: Fiume, ItaliaGhetto/i:Campo/i: Auschwitz II-Birkenau (Polonia : campo di sterminio); Risiera di San Sabba (Italia : campo di concentramento)
Wednesday, June 4, 2014
Sesso: FemminileData di nascita: 10 /09 /1930Città di nascita: Milano, ItaliaGhetto/i:Campo/i: Ravensbrück (Germania : campo di concentramento); Malchow (Germania : campo di concentramento); Auschwitz II-Birkenau (Polonia : campo di sterminio)
Wednesday, June 4, 2014
Sesso: MaschileData di nascita: 30/ 04 / 1915Città di nascita: Livorno, ItaliaGhetto/i:Campo/i:
Wednesday, June 4, 2014
Sesso: FemminileData di nascita: 25/ 09/ 1919Città di nascita: Guastalla, ItaliaGhetto/i:Campo/i:
Wednesday, June 4, 2014
Questo esercizio in classe è studiato per aiutare gli educatori ad insegnare gli effetti e le conseguenze di intolleranza e pregiudizi a studenti di età compresa tra 14 e 18 anni - ma può essere usato anche per studenti più giovani.
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014
Thursday, June 5, 2014

Pages