Search

Displaying 1 - 1 of 1 results
Thursday, January 30, 2014
L'esistenza della città risale al XII secolo. Dopo la spartizione della Polonia nel 1772, la città fu annessa all'impero asburgico austriaco, tornando al governo polacco solo dopo la prima guerra mondiale. Durante quel periodo, Oświęcim divenne un centro industriale e un importante nodo ferroviario. Popolazione ebraica nel 1921: 4.950. Alla vigilia della seconda guerra mondiale c'erano circa 8.000 ebrei in città, oltre metà della popolazione. Oświęcim fu occupata subito dopo l'inizio della seconda guerra mondiale. Nell'ottobre 1939 fu annessa Grande Germania.